Ricerca sul blog...

mercoledì 14 dicembre 2011

Buon padre di famiglia


In ogni casa il buon padre di famiglia se è in difficoltà non toglie per prima cosa il pane di bocca ai figli ma cerca di tagliare i costi e gli sprechi. Ma questo presuppone essere un buon padre di famiglia. Per l'Italia, il nostro padre di famiglia sta facendo esattamente il contrario!
Lo Stato chiede di aumentare l'età delle pensioni perché IN EUROPA tutti lo fanno.

Noi chiediamo invece:

  • di arrestare tutti i politici corrotti, di allontanare dai pubblici uffici tutti quelli condannati in via definitiva perché IN EUROPA tutti lo fanno, o si dimettono da soli per evitare imbarazzanti figure;
  • di dimezzare il numero di parlamentari perché IN EUROPA nessun paese ha così tanti politici;
  • di diminuire in modo drastico gli stipendi e i privilegi di parlamentari e senatori, perché IN EUROPA nessuno guadagna come loro;
  • di poter esercitare la professione di politico al massimo per 2 legislature come IN EUROPA tutti fanno;
  • di mettere un tetto massimo all’importo delle pensioni erogate dallo Stato (anche retroattive), max. 5.000,00 euro al mese di chiunque, politici e non, poiché IN EUROPA nessuno percepisce 15, 20 oppure 37.000,00 euro al mese di pensione come avviene in Italia;
  • di far pagare i medicinali, le visite specialistiche e le cure mediche ai familiari dei politici poiché IN EUROPA nessun familiare dei politici evita di farlo come avviene invece in Italia, dove con la scusa delle spese di rappresentanza vengono addirittura messi a carico dello Stato anche gli interventi di chirurgia estetica e le cure  balneotermali ed elioterapiche dei familiari dei politici.

    Cari Ministri:
  • non ci paragonate alla Germania dove non si pagano le autostrade, i libri di testo per le scuole sono a carico dello stato sino al 18° anno d’età, il 90 % degli gli asili e nidi sono aziendali e gratuiti e non costano 400,00 - 450,00 euro come gli asili statali italiani;
  • in Francia le donne possono evitare di andare a lavorare part time per racimolare qualche soldo indispensabile in famiglia e percepiscono dallo stato un assegno di 500,00 euro al mese come casalinghe più altri bonus in base al numero di figli;
  • in Francia non pagano le accise sui carburanti delle campagne di Napoleone mentre noi le paghiamo ancora per la guerra d’Abissinia.

Chiediamo ai politici che smettano di offendere l'intelligenza dei cittadini. Il popolo italiano chiude un occhio e a volte due, ma la corda, tirata da troppo tempo, rischia di spezzarsi. Chi semina vento, raccoglie tempesta.

Se approvate, inoltrate questo messaggio con ogni mezzo!

Nessun commento:

Posta un commento