Ricerca sul blog...

lunedì 11 febbraio 2013

Rilasciato Libre Office 4.0

Stanchi di pagare MS per avere l'ultima versione di Office? Scaricatevi la Ver. 4.0 di Libre Office; per me il miglior strumento office gratuito sul mercato...

Cliccare sull'immagine per scaricare la versione 4.0
Vi rimando anche al sito dell'Istituto Majorana dov'è possibile scaricare un pacchetto chiamato "PLUS" che permette di migliorare alcune funzioni importanti. (Grazie ad Antonio Cantaro per il suo continuo lavoro!)
LibreOffice 4.0 è la nuova major release ed è stato rilasciato il 7 febbraio 2013. Introduce numerose e sostanziali novità, rivolte a migliorarne le prestazioni e la compatibilità con i vari formati; tra questi citiamo:
  • supporto migliorato nell’import/export di DOCX, RTF e XLSX di Office e di oggetti OLE
  • il tempo di import è calato dal 20 al 99% in Calc per fogli elettronici estremamente pesanti e con molte formule
  • migliorate numerose funzioni e grafici di Calc
  • migliore compatibilità con gli standard liberi
  • migliorate le prestazioni durante l’import/export di file pesanti
  • sono supportati i documenti ODF grandi fino a 4GB, il doppio di prima
  • migliore qualità delle anteprime laterali delle pagine in Draw e Impress
  • una nuova tecnica di visualizzazione delle finestre di dialogo, che appaiono ridisegnate e più compatte
  • passando il mouse sopra una font nell’elenco, viene visualizzata un’anteprima del testo con la font applicata, come avviene in Office 2007 e successivi
  • supporto per GStreamer 1.0 su Linux, miglioramento del relativo codice
  • anteprime dei video più veloci, supportate ora anche su Linux
  • è possibile utilizzare l’interprete integrato per disegnare elementi complessi di grafica vettoriale
  • aggiunta un’interfaccia per cambiare dimensioni e qualità delle immagini .png e .jpeg
  • integrazione con l’appmenu di Unity, l’interfaccia desktop di Ubuntu
  • eliminate librerie, funzioni o API obsolete ancora presenti nel codice
  • cambiamenti molto profondi a UNO (Universal Network Objects), la tecnologia che permette di scrivere estensioni e componenti aggiuntivi per LibreOffice
  • parziale API break (possibile qualche problema di compatibilità con vecchissime estensioni): rese obsolete più di 140 API e modificate una dozzina
  • integrato Python 3.3 in sostituzione della versione 2.6, mentre viene interrotto il supporto a Java 5 e precedenti
  • interrotto il supporto per Windows 2000, OSX 10.5 e le piattaforme PowerPC
  • rimosso il supporto legacy per il formato StarOffice da 1.x a 5.x
  • rimosso il supporto legacy per Word/Excel 6.0 e Office 95: si possono ancora aprirne i file, ma viene forzato il salvataggio nel formato Office 97 o superiore
  • la versione per Windows è compilata con MinGW, semplificando il lavoro; UNO per Windows è stato aggiornato per usare le librerie runtime di Visual Studio 2010
  • alcune modifiche per meglio supportare iOS e Android in futuro

Nessun commento:

Posta un commento