Ricerca sul blog...

venerdì 17 ottobre 2014

Ancora sul connettore HP

Tempo fa scrissi un articolo sul fatto che nel connettore degli alimentatori HP fosse presente una resistenza senza la quale il caricatore non funzionava correttamente... Oggi ho scoperto che, non solo non carica correttamente ma, la frequenza di funzionamento del processore viene drasticamente ridotta (circa del 90%) se sul pin centrale arriva una tensione di riferimento diversa da 5V (+/- 20%)
Pazzesco! Il problema è stato riscontrato su un NX7400 con collegato un alimentatore Trust non compatibile: seppure fossero correttamente settate le tensioni e la batteria si caricasse il pc era lentissimo solo sotto carica. Deciso a capire l'arcano ho deciso di recuperare un connettore HP originale da uno degli alimentatori finiti in disgrazia e ho tagliato a circa 20cm dal connettore il cavo. Al suo interno di trovano tre fili come da foto seguente:

Connettore Alimentatore HP
Nero - Spillo centrale (dove deve essere presente una tensione di 5V - riferimento)
Bianco - Negativo esterno (parte metallica esterna del connettore)
Rosso - Positivo interno (parte metallica interna del connettore)

Il trucco da me trovato consiste nel creare un partitore con 3 resistenze da 470Ohm e fornire la tensione al connettore Nero tramite tale partitore... (non preoccupatevi del fatto che la partizione dovrebbe fare 6,1V, con il carico del pc scenderà sotto i 5,5V)

 18,5 V   ---- /\/\/\/\----------/\/\/\/\--------   5 -------/\/\/\/\-----  Massa 

Fatta questa modifica e saldato il tutto.... ho potuto riconsegnare il notebook al felice proprietario!!!

Modifica fatta su cavo originale con
spillo connesso al BLU e doppia calza (negativo e positivo)
Nella foto qui sopra si vede il lavoro fatto su un secondo connettore dove le connessioni sono:

Calza esterna - Massa
Calza interna - Positivo 18,5V
Blu - Riferimento di 5V




Nessun commento:

Posta un commento