Ricerca sul blog...

venerdì 18 settembre 2015

Windows Update Delivery Optimization

Microsoft ha realizzato un’infrastruttura di rete capace di reggere carichi di 40 Tera bps combinando più linee CDN dedicate. Per alleggerire i server, ha introdotto in Windows 10, una funzionalità chiamata “Windows Update Delivery Optimization” molto simile alle RETI P2P.

Windows 10 condivide tramite la rete locale o internet i download effettuati dai loro server in modo da garantire l'aggiornamento anche con server al limite. Tale funzionalità può essere, ma non lo consiglio, disabilitata. Se avete una linea non molto prestante, e pensate che tale funzione possa peggiorare la situazione, disabilitate la condivisione tramite internet ma lasciate attiva quella locale soprattutto se avete più PC con Windows 10: In questo caso basta uno solo dei PC aggiornato che immediatamente renderà disponibile il pacchetto a tutta la rete.

Pensate a reti molto vaste (da me almeno 60-70 PC saranno dotati di Windows 10 Pro o Home entro il 31 dicembre) dove un solo computer scaricherà l'update e gli altri lo preleveranno dal suo disco: velocità delle rete locale, nessun intasamento verso le interfacce esterne...

Vediamo dove trovare l'impostazione e come modificarla:

Impostazioni, Aggiornamenti
Selezionare 1 e poi 2 per non appesantire la rete ADSL

Nessun commento:

Posta un commento