Ricerca sul blog...

giovedì 27 ottobre 2016

Lampadine LED che bruciano

Aggiornamento 9.11.2016
Per il momento funzionano senza problemi.

Mesi fa acquistai su Wish.com 7 lampadine a LED da 7W, mi accorsi quasi subito che qualcosa non andava perchè bruciavano molto rapidamente. Mi sono allora chiesto il motivo. Sembra che le lampadine siano progettate per una tensione nominale di 110V e NON 230V (quella presente nelle nostre case)... seppure dai calcoli risultino corretti i valori ho deciso di ridurne la luminosità.


Ho allora deciso di sostituire il condensatore di caduta inserito nella lampada e del valore di 680nF con uno da 220nF (molto più piccolo) di pari tensione ossia 400V.

Il circuito della lampada è questo:


Mentre dopo la sostituzione diventa questo:


Il circuito interno smontato eccolo qui sotto senza il condensatore da 680nF smontato dai morsetti evidenziati in rosso.


La prova dei due circuiti è riportata qui sotto e si vede subito come la corrente media nei diodi passa da 30mA a circa 9mA (quindi dovrebbero essere molto più rilassati) e da una verifica visiva la luce emessa si è ridotta ma non in modo esagerato. Il consumo è passato da 7W a 2W (notevole): Infatti 220x30E-3=6,6W mentre 220x9E-3=1,98W

Con condensatore Originale

Con condensatore Ridotto a 220nF

Se volete fare delle prove sostituendo tale condensatore tenete presente che all'interno della lampadina potrebbero esserci tensioni MOLTO alte (310V continui) quindi molta, molta cautela.

PS I led bruciati (solitamente si nota grazie a un punto nero all'interno del LED) si possono bypassare semplicemente saldando un filo ai propri estremi. Su 36LED esistenti si può scendere fino a 30LED senza causare particolari danni)

Nessun commento:

Posta un commento