Ricerca sul blog...

giovedì 12 settembre 2013

Nuova etichettatura europea dei pneumatici

A. In cosa consiste?
Essa permette al consumatore di avere informazioni trasparenti sul consumo di carburante, le caratteristiche di sicurezza su fondo umido e l'inquinamento acustico del pneumatico in vendita.



B. Come leggere queste informazioni?

1. Risparmio di carburante ed emissioni di CO²:

Indica il livello di resistenza del battistrada al rotolamento, la scala di valutazione varia da A (il meno dispendioso) a G (il più dispendioso).
Ogni fascia rappresenta un risparmio di energia che si posiziona tra 0,10 e 0,15 l/100 km, il che può significare un risparmio di circa del 7,5 % tra un pneumatico classificato G e uno classificato A, ovvero circa 75 litri di carburante in meno per una distanza annua di 15.000 km (su una base di 1,55 €/l, cioè un risparmio di +115 €).



 Valore di base ai fini della valutazione.

2. Aderenza su fondo bagnato:

Indica le prestazioni di frenata su fondo bagnato, la scala di valutazione varia da A (la distanza di frenata più corta) a G (la distanza di frenata più lunga).
Questo criterio viene calcolato in base alla capacità del pneumatico di arrestare il veicolo che circola ad una velocità di 80km/h.
La differenza tra una fascia e l'altra corrisponde alla lunghezza di una a due automobili (ovvero da 3 a 6 metri circa). Le distanze di frenata aumentano vistosamente per i pneumatici con una lettera di valutazione elevata.




Non calcolato: a partire dal 01/11/2014 i pneumatici con indici F e G non saranno più in vendita all'interno dell'UE.
3. Rumore del rotolamento esterno:

indica il rumore del rotolamento misurato all'esterno del veicolo. Tale valutazione viene espressa con due valori.
  • Onde: da 1 a 3 tacche piene.
  • Il livello sonoro corrisponde a tali onde.
Attualmente la norma europea autorizza 3 tacche piene, base sulla quale è stato effettuato il calcolo. A partire dal 2016, la norma autorizzerà 2 tacche piene (ovvero circa 3 decibel (dB) al di sotto del valore attuale).
Aspettative di tale valutazione:

  • continuare a migliorare il livello tecnico di fabbricazione dei pneumatici, ottenendo così prodotti di una qualità sempre migliore.
  • Accompagnare il consumatore nella scelta e nell'acquisto di un pneumatico.
ATTENZIONE: L'ETICHETTATURA EUROPEA non comprende tutti gli elementi e i criteri che determinano l'efficacia di un prodotto. Ad esempio, la distanza di frenata su fondo asciutto, la resistenza all'aquaplaning, il rumore interno e la tenuta di strada in curva non sono presi in considerazione dal nuovo sistema di etichettatura.
Per questa ragione, tali elementi sono complementari alle valutazioni dei pneumatici dei clienti di Pneus Online che potete trovare sulla scheda prodotto del pneumatico di vostra scelta.

C. Eccezioni:

Esistono le seguenti eccezioni di valutazione:
  • Pneumatici per Moto
  • Pneumatici per Quad
  • Pneumatici ricostruiti
  • Pneumatici off-road per veicoli professionali.
  • Pneumatici ideati esclusivamente per utilizzo su veicoli immatricolati per la prima volta in data anteriore al 1 ottobre 1990.
  • Pneumatici di scorta di tipo T destinati ad uso provvisorio.
  • Pneumatici per la categoria di velocità inferiore a 80 km/h.
  • Pneumatici con un diametro nominale del cerchione di massimo 254 mm (10 pollici) o di almeno 635 mm (25 pollici)
  • Pneumatici con dispositivi che favoriscono la forza di trazione (ad esempio pneumatici chiodati).
  • Pneumatici ideati esclusivamente per utilizzo su veicoli da corsa.

Nessun commento:

Posta un commento