Ricerca sul blog...

giovedì 15 marzo 2012

CELLULARE: PERICOLO TUMORI


Il numero di utenze di telefonia mobile attive che “è arrivato a fine 2011 a 5,9 miliardi (dati ITU-International Telecommunications Union, agenzia Onu per le tlc), diffusi sull'87% della popolazione mondiale. 

L'Italia è al 19° posto nella classifica mondiale, con quasi 150 utenze per 100 abitanti”!!!!!

Lo IARC ( Agenzia internazionale per il Cancro ) il 31 maggio scorso “ha incluso le radiazioni dai cellulari tra gli elementi ‘possibilmente cancerogeni’ (gruppo B2)”!      
Il Consiglio Superiore di Sanità il 15 novembre 2011 “ha emesso un parere per l'adozione di cautele nell'uso dei dispositivi, soprattutto da parte dei bambini”.    


Riportiamo decalogo per un Uso Cautelativo del Cellulare:

1- “scegliere il modello di cellulare con minore SAR-Specific Absorbing Rate;

2 i bambini dovrebbero usare i cellulari solo per le emergenze. Meglio gli sms;

3- evitare di tenere il cellulare a contatto con il corpo. Evitare tasche dei pantaloni e della camicia;

4- non addormentarsi con il cellulare acceso troppo vicino al cuscino;

5- prediligere la linea telefonica fissa;

6- poche barre del segnale di campo significano più radiazioni. Evitare chiamate quando c'è poco segnale;

7- in movimento (auto, treno) il cellulare emette più radiazioni;

8- durante il tentativo di connessione emette più radiazioni: tenerlo lontano dalla testa sino alla risposta;

9- prediligere l’auricolare (con il filo), vivavoce o sms ogni volta che è possibile;

10- effettuare chiamate di breve durata e alternare l’orecchio”.

( infine :non usare il cellulare attaccato alle orecchie quando si guida anche per questioni di sicurezza stradale !)
 

Nessun commento:

Posta un commento